Maria Candida Gentile

“Da quando ero bambina ho sempre manifestato una certa inclinazione per il mondo dei fiori e dei profumi. Il primo ricordo olfattivo importante è quello delle rose Clair Matin che crescevano nel giardino di casa: quando sfiorivano ne raccoglievo i petali per preparare piccoli flaconi di acqua di rose, che regalavo. Crescendo, anni dopo, questa passione si è ripresentata così forte da farmi prendere la decisione di indirizzare i miei studi in quella direzione. Così ho frequentato la Scuola di profumeria di Grasse per 3 anni e ho proseguito gli studi per altri, presso una società francese. Il mio tutor è stato Carol André, con cui ho approfondito le sfumature olfattive di ogni materia prima e le loro vibrazioni. Gli anni a Grasse sono stati i più importanti del mio percorso di apprendistato e professionale. Ho preso coscienza di quello che desideravo e ho orientato le mie creazioni in base a questo pensiero: ideare, non solo un buon profumo, ma una fragranza che faccia stare bene chi la sceglie. Qualcosa che parli ai nostri sensi e che faccia provare autentiche emozioni. Per riuscirci, ho scelto e cerco di utilizzare il più possibile materie prime naturali.”

Visualizzazione di tutti i 2 risultati